Il telescopio spaziale Kepler della NASA ha l’obiettivo di trovare pianeti simili alla Terra, osservando mediante la tecnica del transito l’esistenza di possibili pianeti rocciosi che orbitano intorno ad una stella e che si collocano ad una distanza tale da consentire la presenza di acqua allo stato liquido sulla superficie. Tale ricerca ha portato ad un importante risultato: il 5 dicembre 2011 è stata annunciata l’osservazione di Kepler-22B che si trova a 600 anni luce dalla terra, è grande un po’ più del doppio del nostro pianeta ed orbita intorno ad una sua stella simile al Sole in 290 giorni. Data la distanza dal suo sole, simile alla nostra, gli scienziati ipotizzano che la temperatura sia circa di 22° e che il pianeta possa essere composto da acqua e terra, ma non possono ancora escludere ipotesi alternative (es. pianeta gassoso o pianeta oceano). Staremo a vedere... In ogni caso, il telescopio Kepler trova pianeti “candidati” al gemellaggio con la Terra ad un ritmo frenetico, per cui le novità non finiranno qui!

Per approfondimenti:

http://www.nasa.gov/centers/ames/news/releases/2011/11-99AR.html