Nella notte tra il 5 e il 6 giugno scorsi si è verificato uno dei rarissimi transiti di Venere davanti al Sole (il transito precedente è stato nel 2004 ed il prossimo sarà nel 2117). Il fenomeno è durato in totale 6 h. e 40’ ed è stato visibile nella sua interezza solo in alcune parti del mondo. Un eccellente punto di osservazione dell’intero transito sono state le Hawaii: l’osservatorio Keck, in cima al vulcano Manua Kea, ha condiviso questa osservazione trasmettendo le immagini in diretta sul proprio sito web.

In Italia solo la fase finale del transito è stata visibile, a partire dal sorgere del Sole (h. 5.17-5.57): Venere è apparso nella parte alta del disco solare e si è spostato verso destra fino a raggiungere l’estremità esterna verso le h. 6.55.

Il transito di Venere ha avuto una notevole importanza per gli astronomi del passato, in quanto ha consentito di misurare la distanza tra la Terra ed il Sole, che oggi viene utilizzata come unità astronomica.

Per accedere ai siti web che hanno tasmesso l'evento:

Keck Observatory - Manua Kea, Hawaii

INAF – Osservatorio Astronomico di Padova